Il modello delle 5C – Creare un’esperienza emotiva per avere successo sul mercato (Customer Experience)

modello delle 5c - esperienza emotiva del prodotto - Customer Experience - mama industry

Cosa significa esperienza emotiva?

Perché un brand ha più successo di un altro?

Perché il tuo concorrente vende di più?

Perché quel servizio è così richiesto?

La risposta è una sola: perché è riuscito a costruire un’esperienza emotiva; ma in cosa consiste?

L’esperienza è il percorso emotivo che fa l’utente, dalla fase informativa passando per l’acquisto e la fruizione del prodotto/servizio fino alla fase di nuovo acquisto e quindi alla fidelizzazione.

 

Costruire l’esperienza emotiva del prodotto o sevizio

Costruire esperienze significa progettare oggetti/servizi che le persone amano, che ricordano, di cui si appassionano, che comunicano e che riacquistano.

Il cliente sceglie il prodotto/servizio perché soddisfa un suo bisogno o desiderio, perchè fornisce un valore aggiunto, perché è conveniente e perché è stato comunicato bene.

Quindi il prodotto/servizio entra a far parte di un percorso emotivo.

Il modello delle 5C è un metodo di progettazione che ti aiuta a costruire in modo pratico questo percorso emotivo; un’esperienza vera ed emotiva, pur se studiata in modo razionale.

L’esperienza è la somma di tutte le “C” del modello, l’elemento strategico in fase di progettazione che determina il successo di un prodotto/servizio sul mercato.

 

Progettazione di un percorso emotivo che parte dal bisogno

In che modo dovresti raccontare questo percorso/esperienza?

Parti dall’analisi dei bisogni, studia i problemi e desideri dell’utente, (Customer Needs) prendi nota e studia in che modo puoi trasformare queste informazioni in un percorso di esperienza emotiva, e quindi in tutte quelle azioni che possono soddisfare, risolvere ed esaudire.

E poi con la tua intelligenza emotiva, tecnica e creativa inizia a progettare l’esperienza emotiva e di conseguenza il servizio/prodotto, che dovrà avere:

 

  1. Un valore aggiunto (Customer value) per fare la differenza sul mercato ed emergere rispetto alla concorrenza.
  2. Una convenienza (Customer convenience) nel senso di semplificare alcuni processi che creano disagi e problemi.
  3. Una giusta comunicazione (Customer Communication), che parli appunto del bisogno dell’utente, del suo problema o desiderio prima di parlare della soluzione, per attirare la sua attenzione e la sua voglia e fretta di risolverlo ed esaudirlo.

 

Così avrai creato un’esperienza emotiva, un percorso attraverso il quale il cliente soddisfa il suo bisogno che è il punto di partenza di tutta la progettazione.

Altro importante obiettivo e quello di creare una piccola community attiva di futuri clienti; che cresca velocemente e che possa dare credibilità al prodotto/servizio, e quindi a dare fiducia all’imprenditore o brand e magari anche attirare possibili investitori e partner.

 

Sei un consulente, un manager, un appassionato di service design e vuoi approfondire il Metodo delle 5C?

Se invece sei un imprenditore e non sai da dove partire contattaci!

Sullo stesso argomento

Vuoi innovare la tua azienda?

Investiamo molto tempo nel parlare
senza impegno con chi vuole conoscerci

Liquidità per emergenza Covid

Fondo Rotativo per il Piccolo Credito
Finanziamenti per la liquidità delle MPMI
Asse 3 Competività – Azione 3.6.1

Contattaci