Il sito web per le PMI è inutile se non comunica. 6 step per farlo bene

Come fare un sito web per le PMI - Mama Industry

Imprese più digitali

Nell’era della digitalizzazione si deve far fronte ad una popolazione sempre più connessa. La pandemia ha accelerato questa tendenza. 

Ogni azienda dovrebbe avere la sua identità e il suo spazio on line, con un sito ad hoc che ne esprima pienamente le caratteristiche.

In questo avvicinamento delle aziende al digitale, spesso si preferiscono i social, ma questi non sono sufficienti se non collegati ad un sito web, che rimane una delle migliori opportunità per attrarre i potenziali clienti. 

 

Il sito web per le PMI è inutile se fatto male

Sei tra i pochi che non hanno ancora un sito web e ti stai domandando se sia il caso di averne uno?

Se invece lo hai già, è abbastanza efficace?

In entrambi i casi la risposta probabilmente è no. Basta fare un giro nel web per capirlo. 

 

Esistono, infatti, due tipi di siti web delle PMI

  1. Quello “old style”, creato prima del 2000 e oltrepassato nella grafica, nella tecnologia e nel modo di esporre i contenuti.
  2. Quello più moderno nella forma, ma classico nei contenuti. Chi siamo, cosa facciamo, contattaci. Informazioni sull’attività, quindi una brochure digitale e niente di più.

 

Nessuno dei due va bene, perché manca il valore aggiunto, dato da una corretta, strategica ed efficace comunicazione

Non serve a nulla avere un sito tanto per averlo e perché ormai lo hanno tutti.

Nel caos di internet, un sito anonimo tra tanti non dà nessun risultato, tanto vale non averlo.

 

Come fare un sito web per le PMI veramente efficace?

Per sfruttare al massimo tutte le potenzialità del sito web questo deve essere studiato tenendo conto di fattori importantissimi che vanno oltre le mere informazioni sulla tua attività.

Un sito quindi deve essere:

  1. Strategico
  2. Autorevole
  3. Più emozionale che informativo
  4. Bello e funzionale.
  5. Facile da trovare nei motori di ricerca.
  6. Aggiornato continuamente.

 

Il sito web deve essere strategico

Il sito web non serve a nulla se non viene inserito in una strategia di comunicazione

Deve entrare a far parte della strategia marketing aziendale, deve essere visto come uno strumento fondamentale per raggiungere gli obiettivi, che non sono solo legati alla vendita di un prodotto o servizio, ma anche a far conoscere un brand o a rinforzarne l’immagine.

 

6 mosse per fare un sito web per le PMI efficace - Mama Industry

 

Autorevole, come rafforzare la brand identity

Il sito è il rappresentante virtuale dell’azienda e quindi deve esprimere la personalità del brand. 

Lo deve fare attraverso un linguaggio, il cosiddetto “tone of voice”, che deve essere in linea con i principi dell’azienda stessa. 

Deve raccontare la sua storia, il suo lavoro e i suoi valori, e lo deve fare bene per conferirgli una certa autorevolezza nel settore di riferimento. 

 

Più emozionale che informativo

Il sito web per le pmi è spesso una vetrina on-line, dove vengono presentati i prodotti o servizi, ma è molto importante il modo in cui si danno queste informazioni. 

Non deve essere un noioso elenco didascalico. 

Il modo di comunicare è fondamentale, deve essere chiaro e comprensibile, ma deve colpire l’utente nell’emotività. Deve coinvolgere, deve apparire agli occhi del potenziale cliente diverso rispetto agli altri, e quindi degno di attenzione. Leggi questo approfondimento per capire come coinvolgere le emotivamente i tuoi clienti.

 

Bello e funzionale

Anche l’occhio vuole la sua parte e quindi una grafica chiara, moderna ed accattivante può fare la differenza. 

Ma poi deve anche essere strutturato in maniera logica, in modo da far capire subito al cliente gli elementi di differenziazione rispetto ai competitor. 

Deve essere quindi funzionale e soprattutto deve portare l’utente dove si vuole, quindi guidando la navigazione attraverso delle tappe che emotivamente lo portano dal problema fino alla soluzione. 

 

Facile da trovare nei motori di ricerca

Ormai tutti i consumatori prima di acquistare fisicamente un prodotto/servizio fanno una ricerca on-line. Quindi è importante apparire nelle prime pagine dei motori di ricerca.

Farsi trovare senza limiti di spazio/tempo, chiunque ti può trovare in qualunque posto e in qualunque orario.

Ma questo è valido non solo per i più ambiziosi che vogliono raggiungere nuovi e più ampi mercati, ma anche per la piccola impresa locale che in una ricerca geolocalizzata può apparire prima della concorrenza.

 

Come si fa a farsi trovare facilmente nel web?

 

  • Strategia Seo

Il sito deve essere organizzato e strutturato secondo un’ottica SEO. Deve essere ben indicizzato e posizionato in SERP.

  • Blog

E’ un contenitore di ispirazioni, idee e notizie utili e soprattutto gratuite per gli utenti. Ricordiamo che la maggior parte delle persone usa internet per cercare informazioni; dandole in maniera corretta, gratuita e costante si crea una community di followers che attraverso articoli tematici vengono “catapultati” nel sito.

  • Social network

Diverse sono le piattaforme social gratuite che se inserite in un piano strategico possono garantire un buon flusso verso il sito. Per questo bisogna avere ben chiara anche la differenza tra i vari social e qual è il target di riferimento. Un post social può attirare un utente e spingerlo ad atterrare sulla home page del sito. E’ un’importante esca da non sottovalutare, ed è anche strumento di autoanalisi, per capire e studiare meglio il target che interagendo nei social dà modo di avere dei feedback sia positivi che negativi.

  • Le varie campagne a pagamento

Sui social si possono mettere in evidenza dei post per pubblicizzare la propria attività, un nuovo servizio o mettere al corrente di sconti e promozioni particolari. La campagna in evidenza porta direttamente al sito, attraverso pulsanti creati ad hoc, la cosiddetta call to action.  Anche il sito stesso può essere sponsorizzato tramite per esempio Google Ads.

 

Aggiornato continuamente

 

Non basta aver creato un ottimo sito web per le PMI, bisogna mantenerlo attivo, guai ad abbandonarlo.

Il sito è un’opportunità per mantenere viva e costante la comunicazione con i propri consumatori, attraverso il blog, ma anche aggiornandolo con sconti, novità, promozioni e iniziative stagionali.

Importante in tal senso lo strumento delle newsletter o anche delle salesletter.

 

fare un sito web per le PMI è inutile se non fai strategia - Mama Industry

 

Social e sito web per le PMI, stessa visione strategica

 

“Il computer più nuovo al mondo non può che peggiorare, grazie alla sua velocità, il più annoso problema nelle relazioni tra esseri umani: quello della comunicazione. Chi deve comunicare, alla fine, si troverà sempre a confrontarsi con il solito problema: cosa dire e come dirlo.”

(Bill Gates)

 

L’uso della tecnologia, anche la più avanzata non potrà mai sostituire il talento umano.

Non è sufficiente avere un sito ben fatto tecnicamente, bisogna conferirgli un’anima. Il problema è saper fare comunicazione, comunicare un messaggio in maniera chiara e diretta creando una relazione emotiva con l’utente

Fondamentale è la creazione di una strategia di comunicazione di cui il sito web e i social sono gli strumenti più importanti e le facce d’una stessa medaglia.

La visione strategica integrata porta ottimi risultati, di contro l’inesperienza e la mancata visione e strategia portano a scarsi risultati.

Ma non è cosa semplice, soprattutto se non si ha la giusta professionalità le giuste capacità tecniche e comunicative.

Non puoi farlo tu, e non è sufficiente affidare tutto ad un tecnico informatico. 

Nella costruzione della tua casa dei sogni, non puoi chiamare prima il manovale, ma devi prima rivolgerti ad un architetto in gamba che ti faccia il progetto; un progetto che rispecchi il tuo modo di essere e di vivere e lo trasferisca su carta. 

Se dai tutto in mano al manovale del web stai sbagliando, perché prima ci vuole la strategia di comunicazione; affidati a qualcuno che studi e comprenda a fondo i tuoi valori, obiettivi, i tuoi prodotti e servizi, il valore aggiunto che hai e il tuo mercato di riferimento.

La struttura del sito deve comunicare chi sei nel miglior modo possibile, solo così il tuo messaggio arriverà diretto al pubblico e produrrà i suoi effetti.

 

Se hai voglia di approfondire l’argomento, e cercare una corretta strategia web, chiedici un consiglio.

Articoli Correlati

Vuoi innovare la tua azienda?

Investiamo molto tempo nel parlare
senza impegno con chi vuole conoscerci

Liquidità per emergenza Covid

Fondo Rotativo per il Piccolo Credito
Finanziamenti per la liquidità delle MPMI
Asse 3 Competività – Azione 3.6.1

Contattaci