Arrivano i fondi e i finanziamenti a favore dell’imprenditoria femminile

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Se sei un’imprenditrice ed hai un’idea è il momento di trasformarla in un progetto concreto.

Imprese al femminile, perché si fa ancora tanta fatica.

I dati sull’imprenditoria al femminile in Italia non sono ancora soddisfacenti, in un articolo precedente del nostro blog abbiamo trattato l’argomento descrivendo tutte le difficoltà che incontrano le imprenditrici nel loro percorso; un’attenta analisi da cui emerge la volontà di riscatto femminile, condizionata ed ostacolata però dai problemi ancora irrisolti legati alla parità di genere sul lavoro, alle difficoltà legate all’accesso al credito, ad attività formative poco adeguate, a complessità burocratiche ed infine alla conciliazione vita-lavoro.

Ed è proprio la difficoltà ad accedere al credito uno degli ostacoli principali, per cui la politica degli ultimi anni tende a mettere a disposizione diversi strumenti finanziari, prevedendo agevolazioni e aiuti per le donne imprenditrici, spesso male informate su questa possibilità.

E tu sei al corrente di tutte le agevolazioni finanziarie di cui potresti usufruire?

 

Una svolta importante. Se sei un’imprenditrice non perdere questa opportunità.

Con la pandemia e la conseguente crisi economica l’Europa ha stanziato fondi per aiutare le varie economie; l’Italia aveva già annunciato la sua attenzione alle politiche rivolte all’imprenditoria femminile e la sua volontà di stanziare quei fondi europei in parte per questa causa.

Il momento che stavamo aspettando è arrivato, finalmente i contributi e i fondi europei per le imprese femminili sono arrivati.

“Il 2 Ottobre è stato firmato il decreto interministeriale che rendi operativo il Fondo impresa Donna, con una dotazione di 40 milioni di euro, ai quali si aggiungeranno le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza, pari a 400 milioni, destinate all’imprenditoria femminile.

Il fondo mira a rafforzare gli investimenti e i servizi a sostegno dell’imprenditorialità femminile.

Al fine di promuovere e sostenere l’avvio e il rafforzamento dell’imprenditoria femminile il Fondo prevede interventi per la nascita delle imprese femminili e per le imprese già esistenti.”

Questo è il momento giusto per le imprenditrici di ottenere finanziamenti.

 

In cosa consiste il fondo

Il Fondo mira a rafforzare gli investimenti e i servizi a sostegno dell’imprenditorialità femminile. L’obiettivo della misura è quello di incentivare la partecipazione delle donne al mondo delle imprese, supportando le loro competenze e creatività per l’avvio di nuove attività imprenditoriali e la realizzazione di progetti innovativi, attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

Quali sono gli obiettivi

La creazione del Fondo Impresa Donna nasce dall’esigenza di avere uno strumento operativo forte per raggiungere i seguenti scopi fissati dal PNRR:

  • promuovere l’imprenditoria femminile, sistematizzando e ridisegnando gli attuali strumenti di sostegno rispetto a una visione più aderente ai fabbisogni delle donne
  • sostenere la realizzazione di progetti aziendali innovativi per imprese già costituite e operanti a conduzione femminile o prevalente partecipazione femminile (digitalizzazione delle linee di produzione, passaggio all’energia verde, ecc.);
  • sostenere l’avvio di attività imprenditoriali femminili attraverso la definizione di un’offerta che sia in grado di venire incontro alle necessità delle donne in modo più puntuale (mentoring, supporto tecnico-gestionale, misure per la conciliazione vita-lavoro, ecc.);
  • creare un clima culturale favorevole ed emulativo attraverso azioni di comunicazione mirate che valorizzino l’imprenditorialità femminile, in particolare, presso scuole e università.

In che modo verranno distribuiti i fondi?

Ci sarà una distinzione tra le agevolazioni concesse alle imprese già esistenti rispetto a quelle nuove. Condizioni di accesso più vantaggiose saranno, poi, riservate alle donne disoccupate. Gli interventi di supporto del Fondo Impresa Donna possono consistere in:

  • contributi a fondo perduto per avviare imprese femminili (con particolare attenzione alle imprese individuali e alle attività libero professionali in generale e con specifica attenzione a quelle avviate da donne disoccupate di qualsiasi età);
  • finanziamenti a tasso zero o comunque agevolati – è ammessa anche la combinazione di contributi a fondo perduto e finanziamenti – per avviare e sostenere le attività di imprese femminili. In proposito;
  • incentivi per rafforzare le imprese femminili, costituite da almeno 36 mesi, sotto la forma di contributo a fondo perduto del fabbisogno di circolante nella misura massima dell’80% della media del circolante degli ultimi 3 esercizi;
  • percorsi di assistenza tecnico-gestionale, per attività di marketing e di comunicazione durante tutto il periodo di realizzazione degli investimenti o di compimento del programma;
  • investimenti nel capitale, anche tramite la sottoscrizione di strumenti finanziari partecipativi, a beneficio esclusivo delle imprese a guida femminile tra le start-up innovative e le PMI innovative, nei settori individuati in coerenza con gli indirizzi strategici nazionali.

A chi è destinato il finanziamento?

Il Fondo Impresa Donna sarà destinato a diverse categorie di beneficiari; dall’industria al turismo, sono diversi i settori in cui sarà possibile richiedere finanziamenti e contributi a fondo perduto per avviare nuove attività imprenditoriali e realizzare progetti innovativi.

  1. cooperative e società di persone con almeno il 60% di donne socie;
  2. società di capitale con quote e componenti del cda per almeno due terzi al femminile;
  3. imprese individuali la cui titolare è una donna;
  4. lavoratrici autonome.

Sei tra queste categorie? Scopri come ottenere il finanziamento.

Il nostro obiettivo non è solo quello di farti ottenere il finanziamento, i fondi, infatti, non sono sufficienti se non uniti ad un progetto innovativo. Avere i soldi senza studiare bene come investirli è poco utile alla crescita aziendale.

Un finanziamento senza un’idea innovativa è un’opportunità persa.

Ma hai chiaro il tuo progetto? Sai come sviluppare al meglio la tua idea?

Il percorso suggerito da Mama Industry è trasversale, investe varie professionalità e vari ambiti: consulenza, strategia, sviluppo digitale, comunicazione e fondi. Lavoreremo a 360° sul tuo progetto affiancandoti nel percorso di crescita e trasformazione aziendale di cui i finanziamenti rappresentano un mezzo e non il fine.

Se questo momento di crisi economica può averti creato degli ostacoli, non sentirti sola.

 

A supportarti ci sono tante occasioni, strumenti, risorse tecnologiche e fondi per le imprese femminili che non conosci, ma che possiamo aiutarti a trovare, sfruttare ed organizzare insieme. Poterti affiancare in un nuovo progetto e percorso di crescita professionale non può che lusingarci.

Leggi anche

Vuoi innovare la tua azienda?

Investiamo molto tempo nel parlare
senza impegno con chi vuole conoscerci

Liquidità per emergenza Covid

Fondo Rotativo per il Piccolo Credito
Finanziamenti per la liquidità delle MPMI
Asse 3 Competività – Azione 3.6.1

Contattaci