Condividi

Hai poco budget per il marketing? Ecco come muoversi.

Nel mercato attuale, ideare cose semplici e innovative, che funzionino bene per molti soggetti (utenti), è diventato sempre più complesso. Tutto ciò che al cliente sembra innovativo e semplice da usare, in realtà ha alle spalle un articolato meccanismo di creazione e progettazione dell’idea.

Potremmo essere più chiari prendendo come esempio la struttura di un iceberg. In un iceberg la parte visibile, ad occhio nudo, rappresenta solo il 20% della massa totale.

Il pelo dell’acqua ne nasconde la reale dimensione. Ecco, in un piano di rilancio del business avviene, più o meno, la stessa cosa.

Il servizio o il prodotto innovativo di successo è “la punta dell’iceberg” di un grande lavoro che va fatto alla base, in fase di progettazione.

Per comporre meglio questo tipo di pianificazione strategica di base, nella progettazione di nuovi modelli di business, viene utilizzato il Business Model Canvas.

Ecco gli errori delle PMI che fanno sprecare gli investimenti in ricerca e sviluppo

Vediamo spesso come tante imprese, molti consulenti e manager, sviluppino nuovi modelli di business focalizzati solo su un differente sistema di ricavi che, nella maggior parte dei casi, non viene neanche attuato, oppure cambia radicalmente nel tempo.

Il Business Model Canvas rappresenta una visione generalizzata che mixa la proposta di valore con il sistema organizzativo e con il modo di fare soldi.

Ma, cosa ci facciamo con una visione generica senza aver definito precisamente la proposta di valore? E che cos’è la proposta di valore?

La proposta di valore non è niente altro che l’idea nella sua parte immateriale, percettiva ed emotiva del prodotto o servizio, che si munisce di prodotto o servizio come strumenti e non come fine.

La carenza di approfondimento, nella fase di progettazione, è un errore comune e, nel caso delle PMI e delle micro imprese, può essere un errore fatale.

Le piccole aziende, al contrario di quelle più grandi e strutturate, hanno generalmente budget ridotti per la ricerca e lo sviluppo, è quindi fondamentale utilizzare il denaro a disposizione in maniera intelligente ed efficiente.

Perché l’idea di rilancio non serve a nulla senza una precisa proposta di valore?

Perché si confonde il risultato con l’obiettivo. La strategia per monetizzare nuovi servizi o prodotti (ricavi) è solo il passaggio finale di tutto il processo, non è la premessa.

Quasi tutte le persone che incontriamo confondono due questioni importanti di questa fase:

  • L’idea con l’obiettivo dell’idea: proposte di valore scarne e superficiali, fatte da “inventori di prodotto”, ma che sono semplici primi obiettivi di una più complessa articolazione di un’idea che è molto più del suo obiettivo.
  • Il fattore tecnico-funzionale del ‘900 rispetto al patrimonio 4.0 di oggi e il valore emotivo dell’esperienza: purtroppo contaminati da 30 anni di marketing mix.

La proposta di valore, come già accennato, è la parte immateriale, percettiva ed emotiva del prodotto o servizio. La definizione completa di una nuova esperienza cliente.

Una volta definita, in maniera approfondita, la proposta di valore puoi creare un prodotto o un servizio che rispondano al caso.

La proposta di valore, oggi, è la base di ogni modello di business che funziona, è la risposta al “perché gli utenti/clienti debbano scegliere quell’esperienza”.

Ma soprattutto, la proposta di valore, rappresenta il pilastro su cui si basano i test per nuovi prodotti o servizi. I test servono a capire se esiste una prima base di potenziali interessati sui quali decidere quale modello di ricavo potrai applicare.

 

Una proposta di valore ben studiata e comunicata è la soluzione per le aziende che hanno poche risorse a disposizione.

 

La maggior parte delle persone fa voli pindarici su come fare soldi, focalizzando la propria attenzione sulla catena del valore e sui modelli di revenue, senza neanche la più pallida idea del perché gli utenti (clienti finali o b2b) debbano scegliere quell’esperienza.

 

Ricapitolando, sfatiamo alcuni luoghi comuni:

  • La proposta di valore non è (solo) l’obiettivo o la vision, come detto sopra.
  • La proposta di valore non è solo l’invenzione di un servizio o prodotto.
  • La proposta di valore non risolve solo il bisogno di alcuni segmenti ma di tutti i possibili.
  • La proposta di valore che vale molto diminuisce l’importanza di un modello di revenue differente.
  • Se una proposta di valore vale poco ha bisogno di molto budget pubblicitario da investire; viceversa, una proposta di valore valida può raggiungere obiettivi senza un grande budget pubblicitario.
  • Ne consegue che, se una proposta di valore che vale poco ha raggiunto determinati obiettivi, vuol dire che ha investito molto budget pubblicitario.

Come faccio a ottenere la proposta di valore?

Una proposta di valore completa, valida e ben congegnata può raggiungere obiettivi di mercato importanti anche senza un grande budget alle spalle.

Se ti sei trovato anche tu nella situazione di sprecare tempo e risorse economiche seguendo strategie di sviluppo povere o mal progettate, che non hanno portato risultati reali per la tua azienda.

O, al contrario, non hai mai intrapreso questo tipo di percorso, perché hai sempre pensato che fosse troppo costoso pianificare un progetto per il rilancio della tua azienda.

Non scoraggiarti. Sappi che possiamo aiutarti a dare nuovo slancio alla tua attività.

Con un piano concreto e veramente attuabile, con una proposta di valore robusta da proporre al mercato, una brand position solida e nuovi clienti per la tua azienda.

Tutto questo senza grandi budget da investire perché sappiamo come farti ottenere finanziamenti a fondo perduto attraverso fondi e incentivi per lo sviluppo.

Le prospettive di crescita esistono anche per te, non perdere la fiducia, siamo al tuo fianco per parlarne!

Condividi

Hai un'idea, un problema, un progetto?

Raccontaceli

Accetto trattamento dei dati personali
(Privacy policy aai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 e art.13 del D.Lgs. n° 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali)

Lascia un commento