Digital Trasformation Manager

“Assist-man del cambiamento”

La trasformazione digitale e il fenomeno di industria (impresa) 4.0
hanno comportato la nascita di nuove figure tecniche con competenze verticali
ma anche di importanti figure manageriali con conoscenza trasversale,
capaci di traghettare coloro che intendano approcciare al cambiamento

Di cosa hai bisogno?

Non hai tempo per gestire il progetto che hai in mente, hai un’idea
ma c’è bisogno di un aiuto, hai bisogno di un digital trasformation manager?

clicca qui

Sei un consulente di altri settori, sei un manager di esperienza e vuoi investirla nel digitale, sei un consulente digital o esperto social/comunicazione, sei un professionista, progettista, project manager, e vuoi diventare digital trasformation manager?

clicca qui

Un professionista digital…

Considerando che per digital intendiamo un vero e
proprio approccio fuori dalle logiche solamente
tecnologiche, la figura in questione riteniamo sia un
professionista che possa…

leggi di più

  • occupare spazi vuoti nei processi (digitali) di creazione e sviluppo d’impresa
  • coordinare l’analisi della customer journey e l’ideazione di filoni narrativi e leti motive di comunicazione
  • affiancare le imprese e gli imprenditori, i consulenti e le società di business modeling, le società di marketing e web marketing
  • facilitare, attivamente, sia in fase strategica che di problem setting tutti gli attori coinvolti nel fare impresa
  • programmare, in ottica di project e process management, mediante business plan di sviluppo la roadmap dell’iniziativa
  • offrire programmazione ed educazione finanziaria a tutti gli attori attivi coinvolti
  • essere problem solver in fase di esecuzione
  • essere punto di riferimento e filtro comunicativo tra tutti gli attori coinvolti
  • essere selezionatore di risorse umane e tecnologiche (interne o di fornitura) necessarie per l’implementazione del progetto
  • coordinare e partecipare alla formazione e informazione necessaria per implementare il change management
  • essere un riferimento «verticale» per progetti con competenze specifiche se la sua formazione, esperienza e attitudine lo permettano

Una figura dunque che sappia interporsi tra le esigenze del cliente,
soprattutto se piccolo o medio spesso poco strutturato per seguire progetti, e le tante situazioni e attori coinvolti nel cambiamento.

Un punto di riferimento che sappia portare
l’impresa da uno stato as-is off line ad una
condizione to-be on line..

leggi di più

Una professionalità intermedia in grado di filtrare, coordinare e pensare indicazioni e piani strategici di consulenti ma allo stesso tempo di definire operatività, execution e coadiuvare sul campo l’imprenditore.

Un soggetto in grado di essere manager “collante” tra tutte le situazioni e le professionalità che sono presenti in un progetto e abilitante per chi deve apprendere e formarsi nel contesto del cambiamento.

Anche Social e Innovation manager esterno che può agire come digital temporary manager.

riferimento1

Cerchi un Digital Transformation Manager?